GINNASTICA CORRETTIVA

La ginnastica correttiva è fondamentale per ridurre la curva scoliotica e mantenere la correzione, evitando un peggioramento.
La ginnastica correttiva è basata su esercizi svolti in diverse posizioni: a carponi, sdraiati, seduti o in posizione eretta.

Ci sono dei metodi che prevedono solo l’esecuzione di esercizi a 4 zampe, ma non sono sufficienti.
Bisogna lavorare anche in piedi e seduti per correzione la postura dei bambini/adolescenti anche nelle normali condizioni della vita quotidiana.
I muscoli della parte concava sono retratti e mantengono le vertebre inclinate dalla parte della curva scoliotica, quindi bisogna eseguire esercizi e mantenere posture che li allunghino.

I muscoli che sono in allungamento dalla convessità della curvadevono lavorare in posizione accorciata, viceversa si dovrà potenziare in una condizione di stiramento quelli che si trovano nella convessità della curva.
Tra gli esercizi e le posture, una parte importante è svolta da quelli di elongazione, ovvero allontanare la testa dal sacro.
Si può chiedere al bambino/adolescente di sollevare dei pesi sulla testa oppure si cerca di allungare e raddrizzare la colonna vertebrale.
Questo lavoro fa migliorare anche la postura da seduto durante le attività della vita quotidiana.

Fonte: www.fisioterapiarubiera.com