DISTORSIONI

Una distorsione è una patologia a carico dell’apparato locomotore; è causata da traumi o contusioni soprattutto delle ossa più sporgenti, o di movimenti innaturali delle ossa mobili, ma anche un insufficiente tono muscolare può facilitarla.

Consiste in una temporanea modificazione dell’articolazione che non comporta però una perdita di contatto tra le superfici articolari come una lussazione.

La distorsione provoca un danno di gravità variabile alle componenti dell’articolazione: capsula, legamenti, tendini e menisco.

Le articolazioni interessate da una distorsione sono solitamente il ginocchio, il polso, il gomito e, molto frequentemente, la caviglia. I sintomi caratteristici sono gonfiore, dolore e sensazione di calore. Occorre preoccuparsi molto quando la distorsione è proprio a carico della caviglia, poiché potrebbe portare a distorsioni recidivanti anche per tutta la vita, a causa di disfunzioni permanenti e mancanza di risposta muscolo-tendinea.

Nella maggior parte dei casi basta riposo e fasciatura e successivamente occorrerà effettuare una opportuna riabilitazione, che consisterà in esercizi per rinforzare la muscolatura e per recuperare l’articolarità. Sarà utile associare anche dei mezzi fisici come l’ultrasuonoterapia, il laser, la magnetoterapia, o anche la mesoterapia. In genere, la riabilitazione consiste nel recupero dell’identica logica posturale precedente al trauma, valutando bene i punti di appoggio del piede al suolo (cosa che spesso viene alterata) e l’allineamento del piede con la gamba.

Fonte: Wikipedia